Skip to main content

“OrtoRomi per la scuola”: trasporto gratuito per 800 bambini delle primarie del Veneto

06 Marzo 2024 - 17:49

 


Contenuto sponsorizzato

 


Contenuto sponsorizzato

logo chesport

50 classi in presenza, 1.100 da remoto, per un totale di 25.000 studenti coinvolti. Questi i numeri del grande progetto didattico ideato da OrtoRomi per educare le nuove generazioni alla sana alimentazione e alla sostenibilità. L’iniziativa, giunta alla quarta edizione, è stata rinnovata anche quest’anno.

Decine le classi delle province di Padova, Venezia, Rovigo e Treviso che hanno già svolto le uscite didattiche presso la sede di Borgoricco. Le prenotazioni hanno registrato il sold out in sole quattro settimane dall’avvio dell’annualità ed entro maggio 2024 gli alunni accolti in presenza raggiungeranno quota 800.

Gli alunni giungono a bordo dell’OrtoBus, il pullman che OrtoRomi mette a disposizione gratuitamente alle classi che aderiscono al progetto. Ogni settimana sono almeno due le scolaresche delle primarie del Veneto aderenti alla proposta laboratoriale che raggiungono lo stabilimento di Borgoricco o le aziende agricole socie della cooperativa.

579 ortoromi autobus 1200x533

“L’idea dell’OrtoBus è nata per andare incontro alle famiglie che spesso si trovano costrette a rinunciare alle uscite didattiche per i costi elevati legati principalmente ai trasporti - spiega Martina Boromello, Responsabile Marketing e Comunicazione di OrtoRomi - Abbiamo così deciso di acquistare un pullman da 45 posti e di metterlo a disposizione delle scolaresche, per portarle nelle nostre aziende agricole e nel nostro stabilimento di Borgoricco”.

Le classi possono scegliere tra diverse esperienze didattiche centrate su tematiche quali l’alimentazione sana, la lettura delle etichette, la sostenibilità ambientale.

579 ortoromi aula 1200x533

Il progetto didattico è anche on line: aperto alle scuole di tutta Italia e quest'anno potenziato con due nuovi laboratori

Parallelamente al progetto didattico in presenza, limitato ad alcune zone del Veneto per motivi di logistica, è sempre attivo anche il progetto on-line per raggiungere gli studenti di tutta Italia attraverso un’apposita piattaforma (www.ortoromiperlascuola.it) che si è via via arricchita di contenuti. All’iniziativa aderiscono oggi ben 1.100 classi tra scuola primaria (70%) e scuola dell’infanzia (30%), situate in tutt’Italia, coinvolgendo anche le famiglie dei piccoli partecipanti, con la proposta di semplici attività pratiche da condividere a casa. Sostenibilità ed educazione alimentare sono gli imprescindibili temi al centro del progetto, trattati in modo divulgativo, divertente e ingaggiante.

“Siamo molto orgogliosi dell’interesse che si rinnova ogni anno verso il nostro progetto scuola - continua Martina Boromello – È gratificante vedere l’entusiasmo, il coinvolgimento e la voglia di conoscenza dei nostri studenti. È un progetto che ci sta particolarmente a cuore perché riguarda il benessere di tutti noi, un impegno che prendiamo ogni giorno adottando pratiche agricole e produttive sostenibili, ricercando soluzioni di packaging sempre più eco-compatibili e proponendo stili di vita salutari sia per gli adulti sia per i bambini. La consapevolezza che attraverso questa iniziativa numerosi bambini e ragazzi, ma anche i loro genitori, saranno più attenti e sensibili al tema del rispetto ambientale e della sana alimentazione ci fa ben sperare sul futuro di tutti”.

Il progetto “OrtoRomi per la scuola”, nella sua versione virtuale, è strutturato in due proposte didattiche: i laboratori digitali e le video pillole. Gli insegnanti, previa registrazione, dispongono gratuitamente dei contenuti OrtoRomi facilmente scaricabili da un’innovativa piattaforma di didattica on-line.
I laboratori a tema sostenibilità sono quattro (tre per la fascia di età 8/11 anni, uno per la fascia 4/7 anni): “Orto in classe”, “Più insalata per tutti”, “Plastica, conoscerla e usarla meglio”, “Cooperare è meglio che litigare”. Mentre i laboratori sull’educazione alimentare sono tre (due per la fascia di età 8/11 anni, uno per la fascia 4/7 anni): “Frutta e verdura a colori”, “Lettura delle etichette”, “Alimentazione varia”.
Per l’anno scolastico 2023/2024 sono stati introdotti due nuovi laboratori ("Scegliamo bene" e "Piccole azioni per grandi obiettivi") inerenti gli Obiettivi dell’Agenda ONU 2030.
I bambini sono accompagnati in questa avventura piacevole, sorprendente e formativa nel mondo del cibo sano e del rispetto della natura, da due simpatiche mascotte, Tina e Dino, due bambini entusiasti e curiosi.

Anche per l’anno scolastico 2023-24 il progetto prevede un’iniziativa libera che premia la creatività delle scuole che aderiscono al progetto entro l’8 aprile 2024: le classi devono compilare un breve questionario sul progetto svolto, caricare un motto che rappresenti il percorso svolto in classe e caricare facoltativamente la foto di un disegno che riproduca uno dei temi affrontati in classe. Tra tutte le scuole che caricheranno almeno un motto di classe, ne saranno estratte tre che potranno aggiudicarsi un buono da 500 Euro da spendere in materiale didattico. La giuria di qualità OrtoRomi selezionerà inoltre tra tutte le scuole che caricheranno il disegno le tre che potranno aggiudicarsi un buono da 200 Euro.

© chesport.info Tutti i diritti riservati

Le più lette

Pallavolo: Fefè de Giorgi a Padova per Tre tocchi d'autore

L'allenatore della nazionale ed ex giocatore presenta il suo libro "Egoisti di squadra"

Sara e Gaia Maragno, due sorelle per otto medaglie e due ori nel nuoto paralimpico

Sorde dalla nascita, sono oggi pluricampionesse. Lo sport: una passione, una sfida e voglia di riscatto

Pattinaggio a rotelle velocità: Vittoria Andreetta e Sofia Paolotti, che sprint!

A Spinea inaugurata la stagione: al Campionato regionale le due giovani biancoscudate sono campionesse regionali indoor

Sci: il padovano Stefano Pizzato in Coppa del Mondo

Il 20enne di Noventa Padovana, in forza alle Fiamme Oro, ha esordito in Gigante a Bansko (Bulgaria)

Emma Mazzenga a 90 anni non finisce di stupire

L’atletica professoressa padovana firma altri due record mondiali nei 60 e nei 200 metri con il tempo, rispettivamente, di 14"73 e 51"63

Boulder: lo spettacolo dell'arrampicata sportiva

Disciplina oilimpica dal 2020, al via la Coppa Italia Bouldering e Speed. A Padova due società per la pratica

All'International Tourisme Borse di Berlino si è parlato di attività in acqua termale

Un’esperienza di benessere e salute unica in Europa grazie al tesoro del Bacino Termale Euganeo

Calcio: Vicenza e Triestina, due nobili provinciali con un passato importante

Domenica 25 febbraio un Vicenza corsaro batte in casa con merito la Triestina nel derby

Assindustria Sport porta “L’atletica a scuola”

Il progetto è sostenuto dalla Fondazione Cariparo e coinvolgerà 15 istituti scolastici e oltre 2 mila studenti. Lezioni in classe, esercitazioni in pista e incontri con i grandi atleti del club gialloblù