Skip to main content

E…state in vacanza: me mantenersi in forma senza rinunciare ai tradizionali must

08 Giugno 2022 - 15:01

 

Monia Pasqualetto
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Monia Pasqualetto

E’ tempo di vacanze. Per alcuni sono già iniziate, per molti altri sono alle porte. E se le tanto sospirate ferie estive rappresentano un periodo di totale relax in grado di rigenerare mente, corpo e spirito, dall’altro possono essere un’allettante occasione per evitare stili di vita salutari e abitudini alimentari equilibrate.

Che ci si trovi al mare o in montagna, il necessario bisogno di riposo dai ritmi frenetici della vita quotidiana può facilmente tradursi in sedentarietà e dannose abbuffate. Nulla di male se per i primi giorni si opta per una sorta di immobilismo totale. Anzi, può essere un modo per operare un deciso distacco, favorendo il rilassamento generale.

Così anche per l’alimentazione. Pietanze invitanti, anche se non proprio sane dal punto di vista nutrizionale, appagano il gusto e l’umore e facilitano l’allegria e la socializzazione. Se però questa diventa l’abitudine per due o tre settimane si rischia di vanificare tanti sacrifici fatti nel corso dell’anno. Prendere qualche chilo in più non è una tragedia ma può rendere il ritorno alla normalità molto difficile e amaro.

Non solo. Soprattutto per chi è abituato a praticare attività fisica con costanza durante l’anno, interrompere bruscamente gli allenamenti può comportare un’importante perdita di tono muscolare che dovrà essere poi recuperata con grandi sforzi al rientro. Uno studio condotto da un gruppo di ricerca del Center for Health Aging e dal dipartimento di scienze biomediche dell’Università di Copenaghen ha dimostrato che in due settimane di totale assenza di esercizio fisico si può perdere fino ad un terzo della massa muscolare e per un pieno recupero servono tempi tre volte più lunghi.

Divertirsi, rilassarsi e non imporsi eccessivi divieti è rigoroso in vacanza. Si può, tuttavia, adottare degli accorgimenti che consentono di mantenersi in forma e in buona salute anche durante le ferie. Un primo, sicuramente scontato ma altrettanto ignorato, consiglio è quello di tenere d’occhio le calorie, concedendosi ad esempio un solo pasto giornaliero più calorico e gli altri decisamente più leggeri, a base di frutta e verdura.

Quanto all’attività fisica, sia al mare che in montagna, le occasioni per muoversi non mancano. Ci sono strutture attrezzate, sia balneari che in alta quota, che offrono la possibilità di cimentarsi in nuovi e divertenti sport.

230 1200x533 interna 1

Al mare, per esempio, si può sperimentare il surf, il windsurf, il kitesurf, lo snorkeling, il canotaggio. Chi non se la sente di impegnarsi in nuove attività, può dedicarsi al nuoto, a lunghe passeggiate sui litorali, ad una partita di beach tennis o beach volley con gli amici. In tutte le spiagge ci sono inoltre corsi di acquagym, balli caraibici direttamente sul mare, lezioni di ginnastica dolce e risveglio muscolare. I bagni più attrezzati dispongono anche di palestre che permettono di tenersi in allenamento senza rinunciare alla splendida vista del mare. Le stesse strutture alberghiere mettono a disposizione degli ospiti biciclette, per grandi e piccini, che consentono piacevoli e rigeneranti pedalate in sicurezza sui percorsi attrezzati lungo il mare.

230 1200x533 interna 2

In montagna le occasioni per praticare attività fisica non mancano di certo. Lunghe passeggiate, a piedi o in mountain bike, nel verde e con l’impegno del saliscendi, sono un toccasana per il fisico e la mente. Chi non ha dimestichezza con l’ambiente alpino può affidarsi a professionisti del settore che sapranno indicare le escursioni e i percorsi di trekking più idonei. Per gli amanti dell’avventura, non mancano sport più intraprendenti come l’alpinismo, l’arrampicata, il parapendio, il deltaplano, il rafting.

Bando, dunque, alla pigrizia. In montagna come al mare, le occasioni per mantenersi in forma e fare movimento divertendosi e socializzando non mancano. 

 

© chesport.infoTutti i diritti riservati

Le più lette

Nel 2024 molte società celebrano l’anniversario: per diverse, è coinciso con promozioni o titoli

Marianna Maggipinto è il nuovo capitano. Fischio d’inizio il 5 ottobre con un calendario segnato da tre lunghe trasferte

Entra nel vivo la preparazione del padovano, detentore di due bronzi mondiali e altrettanti record italiani

La formazione padovana acquisisce il diritto sportivo da Montecchio Maggiore e prosegue la corsa in A2

Il padovano ha gareggiato nelle staffette 4X100 e 4X400 nei Campionati Europei Virtus ad Uppsala, in Svezia

Nuvolì AltaFratte saluta coach Vincenzo Rondinelli e dà il benvenuto a Marco Sinibaldi. Il tecnico piemontese resta a Padova e inizia un nuovo percorso con Banca Annia Padova Women