Lorenzo Menegazzo, dai primi calci a Santa Maria di Cittadella alla vittoria con il Bologna under 17

06 Agosto 2022 - 15:00

 

Roberto Turetta
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Roberto Turetta

I suoi gol hanno permesso al Bologna di vincere l’ultimo campionato Under 17. Ma Lorenzo Menegazzo, classe 2005, non ha mai eliminato del tutto i legami con il suo luogo di origine, la frazione Santa Maria di Cittadella, tanto da ricevere un riconoscimento lo scorso 8 luglio. Perché è proprio qui che ha mosso i primi passi calcistici, come ricorda il padre di Luigi: «Aveva tre anni ed era sempre aggrappato alla rete del campo sportivo. A quattro già dava i primi calci agli allenamenti, un anno in anticipo rispetto all’età minima. Poi l’allenatore di allora lo ha consigliato al Cittadella, che lo ha tesserato quando aveva sette anni». 

Un avvio precoce che poi si è trasformato in un percorso di crescita, una volta che i talent scout dei rossoblù emiliani hanno fatto tappa nella città murata.

La racconta Lorenzo stesso: «E’ il mio quarto anno qui. C’erano proposte anche dal Sassuolo e dalla Spal, alla fine ho scelto Bologna perché mi piaceva l’ambiente in generale e avevo la possibilità di fare il tipo di scuola che mi interessava. C’era pure qualche calciatore originario delle mie parti giunto qui».

Non è stato così facile all’inizio. «Bisogna sapersi adattare, ai nuovi ritmi, alle persone, alle regole.

L’impegno è fondamentale». Così come i professionisti che s’incontrano. A partire dal tecnico Denis Biavati. «Ci allena da poco più di un anno. Ma Biavati ha saputo tirar fuori qualcosa di importante in me. Mi ha fatto cambiare di ruolo: in genere mi posiziono come mediano a centrocampo, ma lui mi impiega anche come esterno offensivo».

I risultati si sono visti nella finalissima del 21 giugno contro l’Inter Under 17: sotto di due reti, il Bologna dei pari età ha vinto 3 a 2 grazie a due suoi gol.

«Ho capitalizzato altrettanti assist e ho segnato: è stato bellissimo, un’emozione unica». Nel dirlo un po’ si schermisce, in un misto tra contentezza e timidezza. Altre importanti emozioni le ha provate al cospetto dei suoi ex compaesani l’8 luglio, invitato dall’associazione Per Santa Maria. «Mi è piaciuto davvero rivedere, dopo tantissimo tempo, persone così importanti per me».

© chesport.infoTutti i diritti riservati

Le più lette

Ran Takahashi, la star social della Kioene Pallavolo Padova

900 mila followers e una giornalista inviata dal Giappone per scrivere su di lui. E Ran continua a crescere sul campo

Apre a Cadoneghe Cóm Tâm, uno spazio di crescita e di equilibrio interiore fisico e mentale

Corsi di Hata Yoga, Meditazione, Biodanza, Ginnastica posturale e funzionale, ma anche consulenze e trattamenti osteopatici e nutrizione nello sport

La nuova vita di Serena Banzato, oggi atleta paralimpica

"Dopo la seconda laurea il Cammino di Santiago, il viaggio dei miei sogni. In Galizia un'infezione terribile ed è cambiata la mia vita"

La storia di Daniela Buranello: maratoneta e fondatrice della Onlus 'Il sorriso di Giovanni'

La corsa per affrontare un grave lutto e combattere il dolore, l'impegno concreto a favore dell'Oncoematologia Pediatrica di Padova

Zucka, con il nuovo impianto a Carmignano si riaccende la passione per lo skateboard

Una nuova struttura omologata per manifestazioni e gare per l’associazione che dai primi anni ’90 porta i ragazzi sulla tavola

Torna la Summer Run, 13 tappe in provincia di Padova per stare in forma e in compagnia

Corse o camminate collettive serali col 'terzo tempo'. Dal 30 giugno al 29 settembre

Checco Camposampiero Rugby Asd: dai grandi ai piccoli tutti in campo con il cuore in mano

Una grande squadra che sposa sport e valori, unita contro la violenza sulle donne

Asd Valsugana Volley: un punto di riferimento a Padova per la pallavolo maschile

La prima squadra in serie B ma la società punta ai valori prima che al risultato. Il presidente Bastianello: “Manteniamo le caratteristiche di associazione”

Una serata per festeggiare Elena Rossetto, bronzo ai mondiali di pattinaggio corsa

La giovanissima atleta dell’Azzurra Pattinaggio Corsa accolta tra gli applausi generali. “A otto giri dalla fine sono partita in fuga ed è stato allora che ho pensato di potercela fare”

Logo Chesport
Storie di sport da Padova e provincia
chesport.info - Storie di sport nell'Alta Padovana | Reg. Trib. Pd N.1580 del 10.10.1997 | Direttore Responsabile: Giuliana Valerio
Proprietario ed Editore: Press sas di Giuliana Valerio & C. via Gramsci, 96 - 35010 Cadoneghe  PD - P.IVA 04003400282

Per la vostra pubblicità sul sito
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
335 8140675