Skip to main content

Tecuceanu, promessa dell’atletica di Trebaseleghe, ora può gareggiare per l’Italia

21 Novembre 2021 - 00:00
Roberto Turetta
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Roberto Turetta

Catalin Tecuceanu ha tagliato grandi traguardi nell’atletica leggera sia personali che di categoria. Ma uno di molto importante l’ha raggiunto lo scorso 12 novembre con l’ottenimento della cittadinanza italiana, a Trebaseleghe suo comune di residenza con tutta la famiglia. 

Classe 1999, giunto in Italia nel 2008 dalla Romania, da tempo attendeva di diventare italiano a tutti gli effetti. "Mi sento perfettamente integrato visto che abito qui dalle elementari. Ora posso gareggiare per la nazionale italiana".

0120 1200x533a

L’atletica era una passione di famiglia. "Sia mio padre che i miei fratelli praticavano qualche specialità, è stato facile avvicinarmi a questo tipo di pratica sportiva. Finché nel 2012 è partita ufficialmente l’avventura, quando mi sono tesserato per una società di Noale a pochi chilometri da casa. Ho provato tutte le specialità fin da subito, fino a trovarmi particolarmente a mio agio nel mezzofondo, gli 800 metri: ti permette di avere una strategia e gestire meglio la partenza. E poi mi ha sempre portato a buoni risultati, incoraggiandomi a continuare".

Le gare che ricorda con particolare soddisfazione sono le ultime a Rovereto e Zagabria. «Ho toccato il record personale di 1’44’’19, circa mezzo secondo da quelli italiani di Marcello Fiasconaro (1’43’’7) e Andrea Longo (1’43’’74)». L’obiettivo implicito (ma neanche tanto) è di raggiungerli e se possibile superarli, in vista delle Olimpiadi di Parigi del 2024.

In precedenzaTecuceanu gareggiava con l’equipe nazionale rumena, Paese con una buona tradizione nel mezzofondo, soprattutto femminile. Nel suo curriculum può annoverare la conquista del titolo rumeno junior negli 800 e 1500 metri, nella prima metà del 2018. Ora è pronto a difendere i colori di quell’italiana, dopo essere entrato nel 2016 nel team di Silca Ultralite con sede a Vittorio Veneto. "Mi ha portato alla Silca il mio attuale allenatore Lionello Bettin, che avevo conosciuto a Noale. Con Lionello c’è un rapporto quasi paterno, mi ha sempre motivato moltissimo". Come per molti atleti, i risultati non sono arrivati subito. "Mi sono sempre allenato moltissimo, almeno una volta al giorno nel periodo delle competizioni e due negli altri periodi. Fino a 2, 3 anni fa non sempre ottenevo in gara quanto mi aspettavo, nonostante mi preparassi molto bene. Ora riesco a dare il 100 per cento di me stesso".

© chesport.infoTutti i diritti riservati

Le più lette

Pallavolo: Fefè de Giorgi a Padova per Tre tocchi d'autore

L'allenatore della nazionale ed ex giocatore presenta il suo libro "Egoisti di squadra"

Basket e impianti, LupeBasket per S. Martino di Lupari: con Sport Bonus, raccolti oltre 100.000 euro

Il presidente Vittorio Giuriati: «Ci siamo dati da fare ed abbiamo ottenuto un'importante risposta da questi investitori»

Catia Scanferla, il tiro a segno per colpire gli effetti della sclerosi multipla

Vicampionessa in due specialità, l’atleta padovana è anche falconiera e danzatrice del ventre

Pallavolo Padova: la stagione agonistica è finita...ma non per tutti

Convocati tre padovani per la Volleyball Nations League e quattro allo stage in vista della nuova nazionale di De Giorgi

“Fate i genitori e lasciate fare all’allenatore il suo lavoro; dovete essere i supporter dei vostri figli, non i loro ultras”

Intervista esclusiva a Alessandro Mora, mental coach di atleti olimpici e squadre professionistiche

Assindustria Sport porta “L’atletica a scuola”

Il progetto è sostenuto dalla Fondazione Cariparo e coinvolgerà 15 istituti scolastici e oltre 2 mila studenti. Lezioni in classe, esercitazioni in pista e incontri con i grandi atleti del club gialloblù

Tre giovani calciatori del Campodarsego Calcio in campo nazionale

Lazio Cup, il portiere Alessandro Conti vice la finale con la maglia della nazionale LND Under 17. Per Barzaghideanu e Pasquetto ottimo secondo posto alla Juniores CUP

Breaking: la corsa di B Girl Alessandrina per le Olimpiadi di Parigi

A Padova per perfezionare tecnica e stile alla B Students Accademy

Basket in carrozzina: Self Group Padova Millennium torna in serie A!

La formazione di Jacopo Da Villa, battendo in finale i Giovani Tenaci Roma, ha inanellato 16 vittorie su 16 partite