Skip to main content

Claudia e Riccardo verso il Mondiale paralimpico di Bocce

02 Marzo 2023 - 11:41
Roberto Turetta
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Roberto Turetta

Dopo i titoli nei campionati italiani di bocce paralimpiche, i padovani Claudia Targa e Riccardo Zanella sono pronti a tornare in nazionale. L’appuntamento in questione è uno di quelli ghiotti, la competizione mondiale “World Boccia Challenger” in programma a Zagabria dal 25 marzo al 2 aprile. I due, entrambi in sedia a rotelle dalla nascita, ora in forza all’associazione Blue Angels di Vigodarzere, gareggeranno sia come singoli che a squadre (per regolamento composte da tre giocatori). Prima però ci sarà lo stage con la nazionale a Sedico, nel Bellunese, dal 10 al 12 marzo. 

«Sono in forma e trepidano per le prossime sfide – confida Loreno Targa, padre adottivo di Claudia nonché fondatore di Blue Angels-. Sono entrambi secondi nel ranking italiano, 23° (Claudia) e 24°(Riccardo) in quello mondiale. E puntano a migliorarsi costantemente. A Zagabria giocheranno assieme per la parte a squadre, perché il regolamento prevede per ciascuna formazione almeno un componente dell’altro sesso nonché di una delle categorie BC1 e BC2».

Le categorie sono state introdotte in base alla gravità della disabilità e all’origine della stessa; Riccardo appartiene alla BC1, Claudia all’altra. Ne esistono altre due, la BC3, per i disabili che non riescono neppure a muovere le mani, e la BC4, per chi è vittima di incidenti stradali o di malattie neurodegenerative. Il World Boccia prevede gare per tutte e quattro le categorie/specialità. 

Ma Riccardo e Claudia non si fermeranno all’impegno nella capitale croata, dove l’anno scorso hanno ottenuto ciascuno un lusinghiero terzo posto (anche se la manifestazione aveva un nome diverso). «Gli appuntamenti proseguono fino a giugno –aggiunge il vulcanico Loreno-. Come Blue Angels abbiamo organizzato all’Opera Immacolata Concezione di Padova, il 15 e 16 aprile, un torneo di livello italiano, dove sono attesi quaranta atleti. Una tipologia di gara che in Italia non si svolge dal 2019 e che puntiamo a far conoscere sempre più, per avvicinare nuove persone al mondo delle bocce paralimpiche».

Ulteriori dettagli saranno forniti dall’associazione organizzatrice nelle prossime settimane.

© chesport.infoTutti i diritti riservati

Le più lette

Stesso nome (Andrea) e ruolo (attaccante) sono i “figli d’arte” di Francesco Toldo ed Angelo Montrone

Intervista a Robert, 12 anni, sordo dalla nascita che gioca nel Petrarca Calcio a 5. A giugno ha partecipato all'European Futsal Under 12 e 14 a Madrid

Nuvolì AltaFratte saluta coach Vincenzo Rondinelli e dà il benvenuto a Marco Sinibaldi. Il tecnico piemontese resta a Padova e inizia un nuovo percorso con Banca Annia Padova Women

In serie A, Andrea De Nicolao lascia la Reyer dopo 7 stagioni. Saluta Virtus Padova dopo 14 il “simbolo” Federico Schiavon

La formazione di Jacopo Da Villa, battendo in finale i Giovani Tenaci Roma, ha inanellato 16 vittorie su 16 partite

Il torneo organizzato dal Tennis Club Gaiba con 115.000 dollari di montepremi è l'unico in Italia su erba naturale