Skip to main content

Grande atletica senza barriere allo stadio di San Giuseppe di Cassola

06 Settembre 2022 - 16:58

 

Monia Pasqualetto
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Monia Pasqualetto

Inclusione, sport, cultura e grande spettacolo in pista. Sono queste le parole d’ordine che animeranno due attesissimi eventi in programma il prossimo weekend allo stadio di San Giuseppe di Cassola. Due giorni full immersion nella grande atletica senza barriere.

Ad aprire la lunga maratona nell’impianto vicentino sarà sabato 10 settembre la Serenissima Para Athletics Meeting, il primo meeting senza barriere del Veneto. Giunta quest’anno alla quarta edizione, la kermesse prevede un ricco programma di gare per atleti normodotati giovanili, per atleti assoluti paralimpici e per atleti paralimpici intellettivi. La competizione è valida a livello Fispes come seconda fase dei Cds di Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. E a livello Libertas come campionato regionale veneto.

Organizzata da Atletica GS Marconi e Veneto Special Sport, in collaborazione con le federazioni Fidal, Fispes, Fisdir e con il Centro Libertas Veneto e con il patrocinio della regione Veneto, del comune di Cassola e quest’anno anche della Fidal Nazionale, la manifestazione sarà affiancata nel pomeriggio di domenica 11 settembre dal Mennea Day Veneto. L'evento, promosso nel 43° anniversario del record del mondo di Pietro Mennea a Città del Messico sui 200 metri, farà focus proprio su questa specialità. La partecipazione è aperta agli atleti paralimpici e, come attività ludico motoria non agonistica, anche agli Open, non tesserati di qualsiasi età.  Cinque le gare assolute a invito per Fidal: disco donne; disco allievi; triplo uomini; triplo donne; alto allievi.

“Manifestazioni come queste fanno bene allo sport paralimpico – ha spiegato ieri nel corso di una conferenza stampa il presidente del Comitato Italiano Paralimpico Veneto Ruggero Vilnai – Quello paralimpico è uno sport giovane. 40 anni fa nacque l’Aspea ma è negli ultimi 10-12 anni che si inizia a vedere un interesse e una passione. I praticanti sono ancora pochi, 1.800 in Veneto, ma c’è una crescita seppur lenta”.

Soddisfazione anche da parte del sindaco Aldo Maroso. “L’atletica è il mio primo amore – ha commentato il primo cittadino – Mi interessa molto e come si lavora in questo comune e come opera il GS Marconi. Sono convinto che lo sport e un certo tipo di eventi facciano cultura indicando ai giovani dei buoni modelli di vita”.

Tanti i testimonial, presentati dal presidente del GS Marconi Claudio Strati, che presenzieranno a questo attesissimo appuntamento. Gli azzurri Andrea Dalla Valle e Sara Fantini, entrambi di ritorno dai mondiali di Eugene e dagli Europei di Monaco dove hanno conquistato rispettivamente argento e bronzo. Con loro anche l’azzurra di casa Laura Strati, sette titoli italiani assoluti nel lungo e decine di presenze in nazionale. E ancora Mattia Dal Pastro, ex portiere del Vicenza calcio amputati, ora nel G.S Difesa impegnato nella preparazione per lo sci di fondo alle Paralimpiadi di Milano Cortina. Annalisa Rosada, campionessa paralimica europea e bronzo mondiale a squadre nel tiro con l’arco; Chiara Zeni, detentrici di quattro record mondiali assoluti nella velocità C21; la pluricampionessa italiana della velocità Chicca Mencoboni, unica italiana ipovedente nel ranking mondiale del salto in alto; Francesca Cipelli, azzurra paralimpica del lungo e già in gara alle Paralimpiadi di Tokyo.

Nel corso della mattinata di domenica sarà inoltre presentata la mostra fotograficaLa bellezza dei nostri sogni” allestita nello spazio Cre-ta in via Cà Baroncello a San Giuseppe di Casola, nell’ex caserma San Zeno. Una spettacolare rassegna di immagini di atleti in azione in diversi sport paralimpici che sarà visitabile per tutto il mese di settembre. Promossa da GS Marconi e Veneto Special Sport, la mostra, voluta e curata da Fernando De Pieri, propone emozionanti scatti di Adriano Boscato e Francesco Furlanetto.

“Siamo orgogliosi di ospitare anche quest’anno il meeting e di raccontare, attraverso la mostra la bellezza dello sport, che si esprime anche nella diversità e nella forza di volontà – ha precisato l’assessore allo sport Marta Orlando Favaro – Lo sport, come dimostra questa manifestazione, è infatti un potente strumento di inclusione, in grado di abbattere le barriere e aiutare ognuno a sviluppare la propria identità. Attraverso il gesto atletico ogni persona, con le sue caratteristiche, può esprimere la sua parte migliore e diventare modello per gli altri”.

Interverranno al convegno di presentazione, che si terrà alle 10.30 nella sede della mostra, nomi di rilievo dello sport azzurro e paralimpico che racconteranno le loro esperienze. 

 

© chesport.infoTutti i diritti riservati

Le più lette

Pallavolo: Fefè de Giorgi a Padova per Tre tocchi d'autore

L'allenatore della nazionale ed ex giocatore presenta il suo libro "Egoisti di squadra"

Basket e impianti, LupeBasket per S. Martino di Lupari: con Sport Bonus, raccolti oltre 100.000 euro

Il presidente Vittorio Giuriati: «Ci siamo dati da fare ed abbiamo ottenuto un'importante risposta da questi investitori»

Catia Scanferla, il tiro a segno per colpire gli effetti della sclerosi multipla

Vicampionessa in due specialità, l’atleta padovana è anche falconiera e danzatrice del ventre

Pallavolo Padova: la stagione agonistica è finita...ma non per tutti

Convocati tre padovani per la Volleyball Nations League e quattro allo stage in vista della nuova nazionale di De Giorgi

“Fate i genitori e lasciate fare all’allenatore il suo lavoro; dovete essere i supporter dei vostri figli, non i loro ultras”

Intervista esclusiva a Alessandro Mora, mental coach di atleti olimpici e squadre professionistiche

Assindustria Sport porta “L’atletica a scuola”

Il progetto è sostenuto dalla Fondazione Cariparo e coinvolgerà 15 istituti scolastici e oltre 2 mila studenti. Lezioni in classe, esercitazioni in pista e incontri con i grandi atleti del club gialloblù

Tre giovani calciatori del Campodarsego Calcio in campo nazionale

Lazio Cup, il portiere Alessandro Conti vice la finale con la maglia della nazionale LND Under 17. Per Barzaghideanu e Pasquetto ottimo secondo posto alla Juniores CUP

Breaking: la corsa di B Girl Alessandrina per le Olimpiadi di Parigi

A Padova per perfezionare tecnica e stile alla B Students Accademy

Basket in carrozzina: Self Group Padova Millennium torna in serie A!

La formazione di Jacopo Da Villa, battendo in finale i Giovani Tenaci Roma, ha inanellato 16 vittorie su 16 partite