Alex Zanardi tra i protagonisti di una mostra fotografica su sport e disabilità

18 Giugno 2022 - 06:25

 

Monia Pasqualetto
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Monia Pasqualetto

“C’è un grande privilegio che mi ha regalato la vita: quello di trasformare ciò che mi è accaduto in una grande opportunità”. Così il pilota automobilistico Alessandro Zanardi, meglio conosciuto come Alex, si è più volte espresso ricordando il terribile incidente in pista avvenuto un ventennio fa che gli è costato l’amputazione di entrambe le gambe. Un tragico appuntamento con il destino che ha segnato l’inizio di una nuova vita per il grande campione padovano. Un campione che, nonostante le molte difficoltà, non ha mai perso il sorriso e la voglia di mettersi in gioco.

Dalla corsa in pista, che lo ha portato ad approdare nel circuito della Formula 1, è passato ad una nuova carriera sportiva nel paracilcismo dove, con la sua handbike, è diventato un esempio di tenacia, forza e successo. Al suo attivo diverse medaglie d’oro ai giochi paralimpici e molti titoli ai campionati mondiali su strada. Un grande testimonial di come la diversità non sia sinonimo di deficit ma punto di partenza per nuovi obiettivi e nuove sfide.

Il suo impegno sociale in questo ventennio, sfociato tra gli altri nell’ambizioso progetto Obiettivo3, realtà no profit fondata dallo stesso campione, è stato proprio quello di mettere in campo risorse, energie e nome per aprire al mondo della disabilità nuove frontiere ed opportunità.

Oggi, a due anni di distanza da un altro grave incidente stradale, Alex Zanardi è protagonista assieme alla sua associazione e a tantissimi altri sportivi diversamente abili di un’importante mostra fotografica inaugurata lo scorso 1° giugno allo Sport Photography Museum di Milano. “La forza è la nuova bellezza” il titolo dell’esposizione, visitabile fino al 2 luglio, totalmente dedicata agli sport paralimpici e al tema della disabilità. In mostra scatti di fotografi emergenti che si affiancano a colleghi professionisti da anni impegnati a seguire il mondo sportivo paralimpico. Tra gli altri, Alberto Giuliani con “Passage”, progetto fotografico ideato e realizzato per Obiettivo3, Mauro Ujetto, con una selezione di fotografie dai Giochi Paralimpici, Marco Mantovani, fotografo ufficiale della Federazione Italiana Sport Paralimpici e Alessandro Trovati con i suoi scatti di Alex Zanardi.

1200x533 interna

La mostra racconta storie di atleti, non solo campioni nel paralimpico ma anche semplici sportivi. Tutti, indistintamente, vincitori di una propria personale battaglia quotidiana grazie allo sport, ad una squadra, ad un obiettivo da raggiungere, ad un limite da superare.

La mostra, arricchita da una serie di incontri ed eventi con sportivi ed atleti paralimpici, è visitabile dal mercoledì al sabato dalle 15.30 alle 19.30 e gli altri giorni su appuntamento. 

© chesport.infoTutti i diritti riservati

Le più lette

Ran Takahashi, la star social della Kioene Pallavolo Padova

900 mila followers e una giornalista inviata dal Giappone per scrivere su di lui. E Ran continua a crescere sul campo

Apre a Cadoneghe Cóm Tâm, uno spazio di crescita e di equilibrio interiore fisico e mentale

Corsi di Hata Yoga, Meditazione, Biodanza, Ginnastica posturale e funzionale, ma anche consulenze e trattamenti osteopatici e nutrizione nello sport

La nuova vita di Serena Banzato, oggi atleta paralimpica

"Dopo la seconda laurea il Cammino di Santiago, il viaggio dei miei sogni. In Galizia un'infezione terribile ed è cambiata la mia vita"

La storia di Daniela Buranello: maratoneta e fondatrice della Onlus 'Il sorriso di Giovanni'

La corsa per affrontare un grave lutto e combattere il dolore, l'impegno concreto a favore dell'Oncoematologia Pediatrica di Padova

Zucka, con il nuovo impianto a Carmignano si riaccende la passione per lo skateboard

Una nuova struttura omologata per manifestazioni e gare per l’associazione che dai primi anni ’90 porta i ragazzi sulla tavola

Torna la Summer Run, 13 tappe in provincia di Padova per stare in forma e in compagnia

Corse o camminate collettive serali col 'terzo tempo'. Dal 30 giugno al 29 settembre

Checco Camposampiero Rugby Asd: dai grandi ai piccoli tutti in campo con il cuore in mano

Una grande squadra che sposa sport e valori, unita contro la violenza sulle donne

Asd Valsugana Volley: un punto di riferimento a Padova per la pallavolo maschile

La prima squadra in serie B ma la società punta ai valori prima che al risultato. Il presidente Bastianello: “Manteniamo le caratteristiche di associazione”

Una serata per festeggiare Elena Rossetto, bronzo ai mondiali di pattinaggio corsa

La giovanissima atleta dell’Azzurra Pattinaggio Corsa accolta tra gli applausi generali. “A otto giri dalla fine sono partita in fuga ed è stato allora che ho pensato di potercela fare”

Logo Chesport
Storie di sport da Padova e provincia
chesport.info - Storie di sport nell'Alta Padovana | Reg. Trib. Pd N.1580 del 10.10.1997 | Direttore Responsabile: Giuliana Valerio
Proprietario ed Editore: Press sas di Giuliana Valerio & C. via Gramsci, 96 - 35010 Cadoneghe  PD - P.IVA 04003400282

Per la vostra pubblicità sul sito
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
335 8140675