Skip to main content

Pattinaggio: a San Giorgio delle Pertiche i Campionati Italiani a rotelle su pista

05 Luglio 2024 - 12:42
Giovanni Pellecchia
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Giovanni Pellecchia

A distanza di 12 anni, la provincia di Padova torna “la capitale” dello Skating tricolore.

Nel fine settimana da venerdì 5 a domenica 7 luglio, il Pattinodromo negli impianti sportivi “Francato-Ometto” a San Giorgio delle Pertiche ospiterà i Campionati Italiani di Pattinaggio a rotelle su pista. Organizzata dalla società locale Skating Club Pertichese la kermesse della FISR è stata presentata a padova a Palazzo Santo Stefano, sede della Provincia.
La “tre giorni” vedrà assegnare ben 46 titoli italiani per le tre cateorie in gara: Allievi, Juniores e Senior (Assoluti), tutte sia in ambito maschile che femminile. Sono attesi circa 600 atleti provenienti da tutta Italia, in rappresentanza delle 110 squadre (la più lontana arriva dalla Sicilia, ed in particolare Siracusa).

«In quest’anno, in cui il Veneto è anche “Regione Europea dello Sport”, è con grande soddisfazione che accogliamo in provincia di Padova questo campionato italiano - ha spiegato Eleonora Mosco, consigliere provinciale con delega allo Sport, che nella suggestiva Sala delle Rappresentanza faceva gli onori di casa – Il pattinaggio è uno sport dal grande fascino e che incuriosisce tantissime persone, soprattutto bambini, e che vanta una grande tradizione locale. Tanti atleti, fra quelli che si misureranno in gara, faranno qui le loro prime esperienze ma soprattutto la condivisione dei valori “puri”: come lealtà, rispetto, impegno e fair play. Non tutti diventeranno dei campioni, ma auspichiamo che tutti si possano divertire e possano conservare un bel ricordo di questa avventura: lo sport, grazie ad appuntamenti importanti come questo, assume valenza sociale ed educativa e continua a rappresentare una valida alternativa».

«Il pattinaggio a rotelle ha una grande tradizione in Veneto e in particolare a Padova – aggiunge Dino Ponchio, presidente del Coni Veneto, nell’occasione accompagnato da Enrico Boni nuovo delegato Coni provinciale - in passato e tuttora, annovera grandissimi campioni. Complimenti quindi a chi ha voluto organizzare questa manifestazione di altissimo livello, che conferma ancora una volta come la nostra regione e la nostra provincia siano in grado di far crescere atleti di livello e tecnici capaci di meritarsi la gestione organizzativa di un evento così importante».

Tra le società, quella “di casa” Skating Club Pertichese (che partecipa con 10 atleti nelle tre categorie) e la “cittadina” AHP Padova, proveranno a recitare un ruolo importante.
Tra gli atleti, invece, c’è grande attesa per una protagonista annunciata: la 33enne Francesca Lollobrigida (Aeronautica Militare), campionessa olimpica di velocità su ghiaccio (oltre ai vari podi conquistati agli Europei ed in Coppa del Mondo, ha vinto la medaglia d’argento nei 3.000 metri ed un bronzo nel mass start ai Giochi Invernali di Pechino 2022), che sulle rotelle ha mosso i primi passi ed ora fa ritorno in preparazione dei prossimi appuntamenti invernali.

La kermesse tricolore (a ingresso gratuito) torna così, dopo 12 anni, nell’impianto di San Giorgio delle Pertiche: che, dotato di una pista con spettacolari curve paraboliche, è l’unico in provincia idoneo a poter ospitare eventi di questo tipo.

«Torna a San Giorgio delle Pertiche, dopo diversi anni, un evento di portata nazionale – sottolinea il sindaco Daniele Canella – E’ un motivo di vanto e soddisfazione per il nostro territorio: non è frequente che un appuntamento rilevante, dal punto di vista organizzativo e con elevato numero di partecipanti e pubblico (attese nel complesso quasi 1500 persone, ndr), si svolga in un comune periferico rispetto al capoluogo, come il nostro, e con protagonista uno sport “di nicchia” rispetto al calcio. Ringrazio gli sponsor partners che l’hanno reso possibile. Avremo l’opportunità di farci conoscere e di sfruttare a pieno un’opera pensata per lo sport di alto livello e realizzata nei primi anni Duemila, che le Amministrazioni hanno sempre tenuto in considerazione».

«Sono orgoglioso di poter organizzare questo appuntamento, sia per l’evento in sé sia perché un appuntamento del genere significa poter contare su uno staff preparato ed all’altezza – ha chiosato Andrea Petrin, presidente dello SKC Pertichese -: la cinquantina di persone fra dirigenza, famiglie degli atleti e volontari, si stanno dedicando con passione e grandissimo impegno affinché tutto funzioni al meglio. L’evento si svolge all’aperto dunque l’accesso al pubblico è libero, ma abbiamo allestito anche una tribuna mobile da 450 posti».

655 1200x533

© chesport.infoTutti i diritti riservati

Le più lette

Sarà in onda stasera alle 21.30 su Rai 1 con l’attivazione di un numero solidale. L’iniziativa sostiene l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma e il reparto di Pediatria dell’Ospedale San Salvatore dell’Aquila

Nel 2024 molte società celebrano l’anniversario: per diverse, è coinciso con promozioni o titoli

Intervista a Robert, 12 anni, sordo dalla nascita che gioca nel Petrarca Calcio a 5. A giugno ha partecipato all'European Futsal Under 12 e 14 a Madrid

In Puglia, la padovana ha vinto i Campionati Europei di Pole Sport e discipline aeree e si qualifica per i Mondiali

Il padovano ha gareggiato nelle staffette 4X100 e 4X400 nei Campionati Europei Virtus ad Uppsala, in Svezia