Skip to main content

Basket e impianti, LupeBasket per S. Martino di Lupari: con Sport Bonus, raccolti oltre 100.000 euro

25 Marzo 2024 - 09:57

 

Giovanni Pellecchia
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Giovanni Pellecchia

San Martino di Lupari, comune di 13.000 abitanti dell’Alta Padovana, si conferma l’“isola felice” del basket padovano. Anche riguardo il palazzetto. Grazie allo Sport Bonus, infatti, sono stati raccolti oltre 100.000 euro proprio per il restauro del Palasport di via Da Vinci 9 (il cosidetto “PalaLupe”).

La situazione dell’impiantistica per il basket a Padova, specie in città, non è delle più floride. I lavori per il “PalaBasket”, che dovrebbe sorgere nella pancia dello Stadio Euganeo (a Montà), sono bloccati dal novembre 2022 per le indagini ed il sequestro del cantiere anche se ora potrebbero riprendere prima dell’estate.

Il Palasport San Lazzaro di via San Marco (a Ponte di Brenta), invece, inaugurato il 24 febbraio 1980 dalla partita di serie B tra l’allora Simod Petrarca e Fiat Torino e “teatro” negli anni di grandi eventi della palla a spicchi (nel 1982 ospitò la Finale di Coppa Korac; la Benetton Treviso, in attesa del PalaVerde, vi disputò il campionato di serie A 1982-83; ed il 13 febbraio 1986 accolse la gara amichevole della Nazionale con la Germania), da quasi vent’anni e specie dopo la ristrutturazione avvenuta nel 2010 (inaugurata il 22 gennaio dal concerto di Francesco Guccini) è ormai “appaltato” quasi esclusivamente al Volley. Da cui anche il mutato nome in Kioene Arena, legato al main sponsor della squadra.

588 interna kioene 1200x533

Non è un caso che ben quattro formazioni devono condividere in questa stagione il PalaBerta di Montegrotto Terme: le locali Thermal Abano, tornata in A2 Femminile dopo ben 25 anni, ed il Basket Abano Montegrotto che milita nel campionato regionale DR1 (l’ex serie D) ma anche le due storiche società “cittadine” Virtus Padova ed Ubp Petrarca, rispettivamente in serie B Nazionale ed Interregionale.

588 interna palaberta 1200x533

Il “carico da novanta”, anzi da 10 milioni (tale lo spreco, sic!), è arrivato nei giorni scorsi sabato 16 marzo dal servizio-denuncia in sella alla bici di Vittorio Brumotti per “Striscia la Notizia”, tg satirico di Canale 5: la struttura, incompiuta e ora abbandonata, di quella che doveva diventare un’eccellenza per il Veneto, il Palazzetto del Coni a Selvazzano Dentro, per cui sono stati sperperati appunto 10 milioni di euro. (https://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/il-palasport-incompiuto-di-selvazzano-dentro_587989/).

Tornando alle note liete, invece, una cifra davvero importante (seppur inferiore), è quella raccolta dalla società Lupebasket grazie alla generosità ed all'impegno dei suoi partner. La causa è nobile, e va a beneficio non solo della società di basket (la cui prima squadra milita dal 2013 in serie A1 Femminile) ma di tutta San Martino di Lupari: per la manutenzione e la ristrutturazione del palazzetto dello sport.

Lo Sport Bonus offriva alle imprese possibilità di effettuare “erogazioni liberali” per interventi di questo tipo: la cifra totale messa insieme nelle scorse settimane, come detto, è stata di oltre 100.000 euro, che nel corso dei prossimi mesi verranno investiti totalmente nel palasport. Progetto nel quale il club giallonero, che da tre anni ha in gestione l'impianto, ha creduto fermamente, trovando grande disponibilità da parte delle varie aziende che hanno investito in questa proposta.

«Ci siamo dati da fare, ci abbiamo creduto ed abbiamo ottenuto un'importante risposta da questi investitori, che ringraziamo ancora una volta» spiega il terzo presidente del club giallonero Vittorio Giuriati che nel 1994, quando fu posata la prima pietra del palazzetto, era assessore allo sport. «Grazie allo Sport Bonus, alle aziende viene riconosciuto un credito di imposta pari al 65% dell'importo erogato e il restante 35% è quantificabile nel ritorno pubblicitario. Sul nuovo parquet, e in generale sul campo di gioco, saranno ben visibili i marchi di chi renderà possibile tutto questo. Realizzeremo inoltre una targa che testimonierà il nostro ringraziamento alle imprese».

Per un Palasport di via Da Vinci che, ristrutturato, potrà così continuare ad ospitare eventi prestigiosi a livello nazionale e internazionale come negli ultimi anni: «Un progetto che non va a beneficio solo della nostra pallacanestro – specifica Giuriati - ma di tutta la comunità di San Martino di Lupari. Ci stiamo interfacciando con il Comune, che è il proprietario dell'immobile, per concordare tutti gli interventi che verranno effettuati nel prossimo periodo».

© chesport.infoTutti i diritti riservati

Le più lette

Intervista esclusiva a Alessandro Mora, mental coach di atleti olimpici e squadre professionistiche

Sarà in onda stasera alle 21.30 su Rai 1 con l’attivazione di un numero solidale. L’iniziativa sostiene l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma e il reparto di Pediatria dell’Ospedale San Salvatore dell’Aquila

Nuvolì AltaFratte saluta coach Vincenzo Rondinelli e dà il benvenuto a Marco Sinibaldi. Il tecnico piemontese resta a Padova e inizia un nuovo percorso con Banca Annia Padova Women

La formazione padovana acquisisce il diritto sportivo da Montecchio Maggiore e prosegue la corsa in A2

La formazione di Jacopo Da Villa, battendo in finale i Giovani Tenaci Roma, ha inanellato 16 vittorie su 16 partite

Il torneo organizzato dal Tennis Club Gaiba con 115.000 dollari di montepremi è l'unico in Italia su erba naturale