Skip to main content

Saluti amari: ultima partita in casa della Superlega per Pallavolo Padova

27 Febbraio 2024 - 12:23
Roberto Guidetti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Roberto Guidetti

E' qui la festa? Si saranno domandati gli oltre 3200 spettatori, che sabato pomeriggio hanno gremito la Kioene Arena in occasione dell'ultima gara casalinga della stagione regolare di Superlega per Pallavolo Padova.

La festa c'è stata, sì, con tanto di Diretta Rai Sport e l'immancabile coppia Colantoni-Luchetta a raccontare una gara, in cui a brindare è stata però Vero Volley Monza, vincente in 4 set - e trascinata dall'ex-Eric Loeppky, capace di ben 9 ace e votato BMP del match - contro una formazione euganea, apparsa stordita e condizionata da una salvezza conquistata forse troppo in fretta (sembra un paradosso, ma dal punto di vista della tensione agonistica non lo è...). Ma pure distratta dalle voci di mercato, che si sono fatte sentire anche sugli spalti. Soprattutto quando, nella quarta ed ultima frazione, un errore di Davide Gardini ha fatto gridare ad una ultrà della “curva Pasinato” la frase “sei già con la testa a Milano?”, alludendo alla destinazione dello schiacciatore figlio d'arte nella prossima stagione. 

Curva che ha ricevuto alla fine della partita il saluto dei giocatori, sfilati tra i tifosi.

 

Pallavolo Padova sta già lavorando alla compagine 2024-2025, che vedrà la partenza di alcuni atleti. Obiettivo dela società del presidente Giancarlo Bettio è quello di costruire una squadra dalle fondamenta importanti, partendo dal gruppo confermato Falaschi-Plak-Desmet e dal recuperato Tommaso Stefani, la cui spalla sembra pienamente recuperata in attesa anche del ritorno al 100 per 100 di Tommaso Guzzo, la cui assenza – nell'ultima parte della stagione – si è fatta sentire.

E senza dimenticare un altro “prodotto” euganeo come Federico Crosato che, dopo un avvio faticoso di match contro Monza, dalla seconda frazione in avanti ha messo a terra palloni importanti. FEDERICO CROSATO – Intervista

Dimenticando l'ultimo set di sabato, terminato a 13, la stagione della banda-Cuttini – in attesa di verificare se riuscirà ad entrare nei play off 5° posto per la Challenge Cup – non è stata del tutto negativa: la memorabile settimana dei tre successi contro Modena, Milano e Catania è stata il capolavoro di un lavoro di preparazione, che ha fornito segnali estremamente incoraggianti, anche se le tre fasi, battuta, ricezione e attacco rimangono ancora insufficienti per garantire quella competitività indispensabile a rosicchiare qualche punticino al tie break in gare – anche quest'anno – lasciate a bottino pieno agli avversari.

E' vero che il tridente in conclusione di campionato contro Perugia, Monza e Trento non ha costituito la situazione più favorevole per cercare di racimolare ulteriori lunghezze lontano dalle zone più basse della graduatoria, ma la squadra ha comunque bisogno di ritrovarsi per una questione di autostima e consapevolezza nei propri mezzi. Che, al netto della giovane età, rimangono importanti e capaci di far guardare avanti con grande ottimismo.

© chesport.infoTutti i diritti riservati

Le più lette

Pallavolo: Fefè de Giorgi a Padova per Tre tocchi d'autore

L'allenatore della nazionale ed ex giocatore presenta il suo libro "Egoisti di squadra"

Sara e Gaia Maragno, due sorelle per otto medaglie e due ori nel nuoto paralimpico

Sorde dalla nascita, sono oggi pluricampionesse. Lo sport: una passione, una sfida e voglia di riscatto

Pattinaggio a rotelle velocità: Vittoria Andreetta e Sofia Paolotti, che sprint!

A Spinea inaugurata la stagione: al Campionato regionale le due giovani biancoscudate sono campionesse regionali indoor

Sci: il padovano Stefano Pizzato in Coppa del Mondo

Il 20enne di Noventa Padovana, in forza alle Fiamme Oro, ha esordito in Gigante a Bansko (Bulgaria)

Emma Mazzenga a 90 anni non finisce di stupire

L’atletica professoressa padovana firma altri due record mondiali nei 60 e nei 200 metri con il tempo, rispettivamente, di 14"73 e 51"63

Boulder: lo spettacolo dell'arrampicata sportiva

Disciplina oilimpica dal 2020, al via la Coppa Italia Bouldering e Speed. A Padova due società per la pratica

All'International Tourisme Borse di Berlino si è parlato di attività in acqua termale

Un’esperienza di benessere e salute unica in Europa grazie al tesoro del Bacino Termale Euganeo

Calcio: Vicenza e Triestina, due nobili provinciali con un passato importante

Domenica 25 febbraio un Vicenza corsaro batte in casa con merito la Triestina nel derby

Assindustria Sport porta “L’atletica a scuola”

Il progetto è sostenuto dalla Fondazione Cariparo e coinvolgerà 15 istituti scolastici e oltre 2 mila studenti. Lezioni in classe, esercitazioni in pista e incontri con i grandi atleti del club gialloblù