Skip to main content

Gianmarco Ballin cala il tris ai Campionati italiani paralimpici di Ancona

01 Febbraio 2024 - 11:54

 

Monia Pasqualetto
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Monia Pasqualetto

Sulla scia dei quattro titoli regionali conquistati una decina di giorni fa, Assindustria Sport rilancia e fa incetta di medaglie nel terzo fine settimana di gare.

Non si può che partire dal grandissimo Gianmarco Ballin che primeggia ai Campionati italiani paralimpici di Ancona portando a casa tre medaglie d’oro e tre nuovi record nazionali nella categoria T38. Sotto la guida di Michele Dianin, lo sprinter si impone nei 60 piani coprendo la distanza in 8’’ 14 (record nazionale), nei 400 conclusi in 1’02’’21 (record nazionale) e, infine, nei 200 percorsi in 26’’82 (record nazionale).

Protagonista indiscusso dello scorso weekend, Ballin non è l’unico a regalare soddisfazioni al club gialloblù. Al Palaindoor di Padova, si aggiudicano il titolo regionale Michele Disarò nei 5.000 metri di marcia in 23’44’’83 e Matteo Miani nel salto con l’asta fermando l’asticella a 4.80 metri. Ottimo terzo posto anche per altri due altisti: Tiziano Feletto (2.01) e Rebecca Pavan (1.68).

Sofia Borello, reduce del titolo veneto conquistato una decina di giorni fa, si distingue invece al Meeting di Parma con una bella vittoria nel lungo (5.94). 

Nell’ambito della 2° Manifestazione invernale giovanile, in scena sabato scorso al Colbachini, la giovane sprinter gialloblù Eva Moro ha avuto la meglio su un’ottantina di concorrenti nei 60hs (10’’1) e ha chiuso al secondo posto in 8’’5, a pari merito con la prima, i 60 piani.

Al meeting di Modena convince anche il cadetto Tommaso Agostinis che conquista il terzo posto nei 60 hs (8’’86).

Allo stadio Consolini di Verona, che ospita i campionati italiani invernali di lanci, Lucia Prinetti Anzalapaya domina sulla pedana del martello (57.48 metri); Emma Geronutti si piazza prima nel giavellotto giovanile (32.51) davanti alla compagna di squadra Alessia Boaretto (terza con 31.46); Keren Mbongo si impone senza se e senza ma nel martello giovanile (49.38). Sul podio anche Enrico Gazzato, secondo nel martello (47.78), Giulio Moressa, terzo nel martello giovanile (47.02) e Tarè Miriam Bergamo, terza nel disco (44.08).

562 prinetti 1200x533

A Mariano Comense, infine, sempre alla prima fase dei campionati italiani invernali di lanci, debutto stagionale per l’azzurrina Margherita Randazzo che conquista un bel secondo posto con la misura di 48.93.


Nelle foto Gianmarco Ballin, Lucia Prinetti e Michele Disarò (Atleticamente/Fidal Veneto)

© chesport.infoTutti i diritti riservati

Le più lette

Valentina Cafolla entra nella storia

In due giorni ha stabilito due record mondiali in Apnea Dinamica sotto i ghiacci: 140 metri con monopinna e 80 metri con doppia pinna

Saluti amari: ultima partita in casa della Superlega per Pallavolo Padova

I ragazzi di Cuttini sconfitti dal Mint Vero Volley Monza 1-3 davanti a una Kioene Arena gremita

Hockey Ghiaccio Femminile: La Sala e Mellarè ai Giochi Olimpici Giovanili Invernali 2024 in Corea del Sud

Ai Mondiali U18 Femminili a Bolzano le tre padovane (con loro anche Olivia Cambruzzi) hanno vinto l’argento

"Tre tocchi d'Autore", appuntamenti con il Volley, la sua storia e i suoi protagonisti

Curato dal giornalista Massimo Salmaso,  il 6 febbraio la voce e il volto Rai della pallavolo femminile, Marco Fantasia

Pattinaggio a rotelle velocità: Vittoria Andreetta e Sofia Paolotti, che sprint!

A Spinea inaugurata la stagione: al Campionato regionale le due giovani biancoscudate sono campionesse regionali indoor

Master in Marketing e Management dello Sport

Un corso di specializzazione post laurea per formare i prossimi dirigenti del sistema sportivo allargato. Tutti i dettagli del progetto promosso dall’Università Tor Vergata di Roma

Sci: il padovano Stefano Pizzato in Coppa del Mondo

Il 20enne di Noventa Padovana, in forza alle Fiamme Oro, ha esordito in Gigante a Bansko (Bulgaria)

Boulder: lo spettacolo dell'arrampicata sportiva

Disciplina oilimpica dal 2020, al via la Coppa Italia Bouldering e Speed. A Padova due società per la pratica

Sara e Gaia Maragno, due sorelle per otto medaglie e due ori nel nuoto paralimpico

Sorde dalla nascita, sono oggi pluricampionesse. Lo sport: una passione, una sfida e voglia di riscatto