SuperLega Volley: Padova-Milano 1-3

13 Novembre 2022 - 20:48
Giuliana Valerio
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Giuliana Valerio

Una partita in salita, con un Padova che tiene e si porta a casa il primo set sul filo di lana, con un punteggio di 28 a 30, ma che poi cede perdendo 3 a 1 contro una squadra compatta, che si avvale di un giovanissimo palleggiatore, il campione del mondo U19 Paolo Porro, e sfodera un eccellente ricezione e un attacco in crescendo. A nulla sono valse le schiacciate dei martelli padovani, Petkovic, Takahashi, Volpato, Crosato e Asparuhov, che, se non si sono risparmiati lottando punto a punto, hanno però pagato le ottime prestazioni del muro milanese e alcune ingenuità in attacco. Un piacere guardare il nuovo palleggiatore del Padova, Davide Saitta, giocatore di grande classe e esperienza, che ha deliziato il pubblico con palleggi a una mano, all’indietro e in rullata, sempre consapevole delle posizioni dei compagni. Peccato che dall’altra parte i giocatori non si siano fatti incantare. Dopo due set in confusione hanno cominciato a leggere gli schemi del Padova e neppure l’entrata in alcune fasi del match di Zoppellaro alla regia per scompaginare le carte, hanno permesso ai nostri schiacciatori di giocare free ball. 

E’ questa la sintesi della partita che si è svolta oggi, domenica 13 novembre, al Palakioene. Un palazzetto dove si sono assiepati oltre 2 mila spettatori che hanno incitato dal primo all’ultimo punto la propria squadra. In campo per tutta la partita anche l’ex bianconero Marco Vitelli, ora in forze a Milano, che ha sfoderato un ottimo attacco e ha dimostrato di non patire la trasferta in quella che è stata la sua arena per molte stagioni, pagando forse l’emozione con qualche errore di troppo in battuta. Fairplay nei suoi confronti dagli spalti e anche dalla Curva Paso, a dimostrazione che la pallavolo non è il calcio.

315 1200x533foto

Tra il pubblico molti giapponesi a salutare le gesta del loro atleta, Ran Takahashi, mattatore in attacco e ottimo in ricezione, ma anche l’altro nipponico in campo, Ishikawa Yuki, solido per tutta la partita, con una percentuale del 60% in ricezione. Non li perdono di vista i giornalisti, i fotografi e le troupe venuti da oltreoceano per raccontare le loro partite in Italia al pubblico del paese del Sol Levante, per la gioia dei fan social di Ran. 

Il risultato finale lascia un po’ l’amaro in bocca, perché, soprattutto nei primi due set, la squadra padovana ha iniziato con coraggio e ha mantenuto sotto Milano, facendo letteralmente scomparire campioni del calibro del francese Patry. Peccato però la discontinuità, con cedimenti in battuta, in attacco ma soprattutto a muro, quasi inutile negli ultimi due sett. 

Se non tre punti, almeno uno avrebbe potuto aiutare una squadra che, partita col botto battendo compagini come Civitanova e Taranto, sta ora faticando a tenere il ritmo e staziona negli ultimi posti di una classifica (ad oggi è terzultima con sei punti, ma con una partita giocata in meno) che vede le squadre di testa già allungare il passo (Perugia e Trentino rispettivamente a 21 e 16 punti). 

Il campionato è ancora lungo, siamo solo alla settima giornata. L’entusiasmo c’è, in campo e sugli spalti, e l’esperienza si fa giocando.

I prossimi appuntamenti

Il Padova torna in campo lunedì 21 novembre a Verona Contro la WithU. Si potrà seguire il match in diretta sulla piattaforma VolleyballWorld. 

Domenica 27 novembre, alle 20.30, i bianconeri torneranno alla Kioene Arena per ospitare Monza.

Giovedì 8 dicembre alle 17, invece, si giocherà il recupero della sesta giornata contro Siena.  Si potrà seguire in diretta su RAI Sport.

© chesport.infoTutti i diritti riservati

Le più lette

Ran Takahashi, la star social della Kioene Pallavolo Padova

900 mila followers e una giornalista inviata dal Giappone per scrivere su di lui. E Ran continua a crescere sul campo

Apre a Cadoneghe Cóm Tâm, uno spazio di crescita e di equilibrio interiore fisico e mentale

Corsi di Hata Yoga, Meditazione, Biodanza, Ginnastica posturale e funzionale, ma anche consulenze e trattamenti osteopatici e nutrizione nello sport

La nuova vita di Serena Banzato, oggi atleta paralimpica

"Dopo la seconda laurea il Cammino di Santiago, il viaggio dei miei sogni. In Galizia un'infezione terribile ed è cambiata la mia vita"

La storia di Daniela Buranello: maratoneta e fondatrice della Onlus 'Il sorriso di Giovanni'

La corsa per affrontare un grave lutto e combattere il dolore, l'impegno concreto a favore dell'Oncoematologia Pediatrica di Padova

Zucka, con il nuovo impianto a Carmignano si riaccende la passione per lo skateboard

Una nuova struttura omologata per manifestazioni e gare per l’associazione che dai primi anni ’90 porta i ragazzi sulla tavola

Torna la Summer Run, 13 tappe in provincia di Padova per stare in forma e in compagnia

Corse o camminate collettive serali col 'terzo tempo'. Dal 30 giugno al 29 settembre

Checco Camposampiero Rugby Asd: dai grandi ai piccoli tutti in campo con il cuore in mano

Una grande squadra che sposa sport e valori, unita contro la violenza sulle donne

Asd Valsugana Volley: un punto di riferimento a Padova per la pallavolo maschile

La prima squadra in serie B ma la società punta ai valori prima che al risultato. Il presidente Bastianello: “Manteniamo le caratteristiche di associazione”

Una serata per festeggiare Elena Rossetto, bronzo ai mondiali di pattinaggio corsa

La giovanissima atleta dell’Azzurra Pattinaggio Corsa accolta tra gli applausi generali. “A otto giri dalla fine sono partita in fuga ed è stato allora che ho pensato di potercela fare”

Logo Chesport
Storie di sport da Padova e provincia
chesport.info - Storie di sport nell'Alta Padovana | Reg. Trib. Pd N.1580 del 10.10.1997 | Direttore Responsabile: Giuliana Valerio
Proprietario ed Editore: Press sas di Giuliana Valerio & C. via Gramsci, 96 - 35010 Cadoneghe  PD - P.IVA 04003400282

Per la vostra pubblicità sul sito
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
335 8140675