Skip to main content

Atletica Libertas Sanp, un settembre sui podi regionali

28 Settembre 2022 - 11:22

 

Roberto Turetta
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Roberto Turetta

Avvio di stagione promettente per l'Atletica Libertas Sanp. Con base tra Camposampiero e Borgoricco e impianti sportivi pure a Loreggia e Campodarsego, la società dell'Alta Padovana si è fatta valere ai campionati regionali cadetti/e di Mestre (18 e 19 settembre) e Under 13 a San Vendemiano (24 e 25 settembre). Ed è pronta a raccogliere altri importanti piazzamenti alle imminenti competizioni di Caorle, il prossimo fine settimana.

Protagonisti a Mestre, Vittoria Rasia che con un’ottima prova si è piazzata prima sia nel salto triplo che con l’asta; doppio podio anche per Edwin Fermin Galvan, terzo negli 80 e quinto nel peso; terzo posto pure per Amelie Vergerio nel giavellotto e per Riccardo Chiggiato nel peso; quindi nella top 10 regionale Annagiulia Vecchiato e Riccardo Chiggiato per il lancio del disco, nonché Elisa Rettore nei 300 metri piani. 

Nelle gare di San Vendemiano, spiccano i nomi di Akram Kamrach piazzatosi in vetta al podio nella marcia; Giorgia Dalle Palle arrivata quinta nel lancio del peso; ottavo nella stessa disciplina Ciro Carella; Margherita Bano, Maya Francescato e Francesca Valsecchi seste nella staffetta 3X800; ottavi nel salto in lungo, nelle rispettive categorie, Gioia Frasson ed Enrico Ruffato; mentre nella prova a squadre, settimi i maschi e undicesime le femmine.

292 1200x533 interna

Del resto quarant’anni di storia, essendo stata fondata esattamente nel 1982, e una filosofia di avviamento allo sport che parte dalle scuole dell’obbligo e include gli amatori, hanno dato i loro frutti. Come numero di tesserati innanzitutto. «Ne contiamo 215 in tutte le categorie agonistiche -spiega il vicepresidente della società Adriano Saccon- A loro se ne aggiungono altri che si allenano per il piacere di praticare attività fisica, per un totale di 350 unità». Non va neppure dimenticato lo staff tecnico. «Sono almeno 15, tutti con la qualifica di insegnanti di scienze motorie, abituati perciò a stare con i ragazzi. Che raddoppiano se messi assieme alla parte dirigenziale».

Poi c’è la tradizione, attestata da atleti e atlete entrati negli anni nella nazionale di categoria: dalle velociste Nadia Dandolo, Sonia Vigati e Roberta Bettio alla multiplista Mariaelena Agostini; da Andrea Nicoletti e Simone Tonin per il lancio del disco a Tommy Peron per il salto in lungo; fino alla pesista Chiara Rosa, ritiratasi nei mesi scorsi. 

© chesport.infoTutti i diritti riservati

<!

Le più lette

Valentina Cafolla entra nella storia

In due giorni ha stabilito due record mondiali in Apnea Dinamica sotto i ghiacci: 140 metri con monopinna e 80 metri con doppia pinna

Saluti amari: ultima partita in casa della Superlega per Pallavolo Padova

I ragazzi di Cuttini sconfitti dal Mint Vero Volley Monza 1-3 davanti a una Kioene Arena gremita

Hockey Ghiaccio Femminile: La Sala e Mellarè ai Giochi Olimpici Giovanili Invernali 2024 in Corea del Sud

Ai Mondiali U18 Femminili a Bolzano le tre padovane (con loro anche Olivia Cambruzzi) hanno vinto l’argento

"Tre tocchi d'Autore", appuntamenti con il Volley, la sua storia e i suoi protagonisti

Curato dal giornalista Massimo Salmaso,  il 6 febbraio la voce e il volto Rai della pallavolo femminile, Marco Fantasia

Pattinaggio a rotelle velocità: Vittoria Andreetta e Sofia Paolotti, che sprint!

A Spinea inaugurata la stagione: al Campionato regionale le due giovani biancoscudate sono campionesse regionali indoor

Master in Marketing e Management dello Sport

Un corso di specializzazione post laurea per formare i prossimi dirigenti del sistema sportivo allargato. Tutti i dettagli del progetto promosso dall’Università Tor Vergata di Roma

Sci: il padovano Stefano Pizzato in Coppa del Mondo

Il 20enne di Noventa Padovana, in forza alle Fiamme Oro, ha esordito in Gigante a Bansko (Bulgaria)

Boulder: lo spettacolo dell'arrampicata sportiva

Disciplina oilimpica dal 2020, al via la Coppa Italia Bouldering e Speed. A Padova due società per la pratica

Sara e Gaia Maragno, due sorelle per otto medaglie e due ori nel nuoto paralimpico

Sorde dalla nascita, sono oggi pluricampionesse. Lo sport: una passione, una sfida e voglia di riscatto