Skip to main content

Elisa Baldo conquista l’oro ai Campionati mondiali 3D di tiro con l’arco

11 Settembre 2022 - 15:50

 

Monia Pasqualetto
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Monia Pasqualetto

Una vittoria sul filo che vale un oro mondiale. E’ Elisa Baldo, atleta 35enne residente a Borgoricco, ad aggiudicarsi il gradino più alto del podio ai Campionati mondiali 3D di tiro con l’arco che si sono conclusi ieri, sabato 10 settembre, a Terni. Oltre 30 le Nazioni in gara in una specialità, quella del 3D, che si presenta particolarmente complicata dal momento che prevede il tiro su sagome tridimensionali, distribuite su 24 piazzole, ad una distanza sconosciuta ai tiratori. Nel corso di due sfide all’ultima freccia, l’arciera padovana, in forza alla Compagnia Arcieri Decumanus Maximus, ha battuto prima la collega austriaca in semifinale e poi quella svedese nella finalissima.

“In gara c’erano gli atleti più forti al mondo e non è stato semplice – ha commentato a caldo la Baldo – Non mi aspettavo un risultato così importante anche se ero fortemente motivata. L’obiettivo era senz’altro quello di riuscire ad arrivare tra i primi ma i dubbi, soprattutto all’inizio, c’erano”.

L’ovazione del pubblico alla fine è arrivata. Nelle prime due giornate di gara, l’atleta borgoricchese si è subito imposta con due splendidi secondi posti che le hanno consentito di accedere alla semifinale. Una competizione quest’ultima che si è svolta sabato e che l’ha vista gareggiare contro un’austriaca. Quattro le frecce scoccate con un risultato che si è chiuso a pari merito. Il quinto tiro di spareggio è andato ad appannaggio della Baldo regalandole l’accesso diretto alla finalissima con la svedese. Anche in questo caso è stato un percorso sul filo fino allo shoot-off, il colpo decisivo, che ha registrato il massimo punteggio (11) per entrambe ma con la freccia azzurra più vicina al centro. Pochissima distanza che ha valso l’oro per l’arciera di Borgoricco.

“Ringrazio il mio allenatore, Giuseppe Celi della Compagnia Arcieri Decumanus Maximus, i coach della nazionale Giorgio Botto, Daniele Belotti e Vincenzo Scaramuzza e tutti i miei compagni di squadra che mi hanno sostenuto per tutto il campionato – ha aggiunto commossa Elisa. Soddisfazione anche da parte del presidente dell’associazione arcieri che ha sede a Borgoricco da oltre 30 anni e a Volpago del Montello e che ha visto crescere come sportiva la neo campionessa mondiale. “Siamo molto orgogliosi del risultato conseguito da Elisa e del lavoro svolto dai nostri tecnici – ha precisato il presidente Lucio Grandis – Elisa è un’ottima atleta che si allena costantemente ed è sempre ad altissimi livelli. E’ trasversale alle diverse specialità, compreso il classico tiro alla targa, anche se preferisce il tiro di campagna e il 3D”.

Elisa Baldo, 35 anni, lavora nell’azienda di famiglia e tira con l’arco dal 2007. Dal 2008 le prime competizioni e via via i primi importanti risultati. Tante le vittorie nel palmares. Le ultime, un argento assoluto conquistato con la squadra ai Campionati italiani indoor che si sono svolti a Rimini lo scorso febbraio, un bel primo posto ai Campionati italiani di tiro di campagna che hanno avuto luogo a Castellarano a fine luglio, prima classificata per ben due volte alle gare di qualificazioni ai mondiali. Infine quest’ultimo oro mondiale che corona peraltro una stagione ricca di successi per la Compagnia Arcieri Decumanus Maximus brillante anche nel settore giovanile in diverse competizioni internazionali.

Il tempo di festeggiare lascerà presto il posto alla ripresa degli allenamenti in preparazione alle prossime competizioni che partiranno già domenica prossima con il Campionato regionale 3D e proseguiranno, la domenica successiva, con i Campionati italiani 3D in Sardegna. 

 

© chesport.infoTutti i diritti riservati

Le più lette

Pallavolo: Fefè de Giorgi a Padova per Tre tocchi d'autore

L'allenatore della nazionale ed ex giocatore presenta il suo libro "Egoisti di squadra"

Basket e impianti, LupeBasket per S. Martino di Lupari: con Sport Bonus, raccolti oltre 100.000 euro

Il presidente Vittorio Giuriati: «Ci siamo dati da fare ed abbiamo ottenuto un'importante risposta da questi investitori»

Catia Scanferla, il tiro a segno per colpire gli effetti della sclerosi multipla

Vicampionessa in due specialità, l’atleta padovana è anche falconiera e danzatrice del ventre

Pallavolo Padova: la stagione agonistica è finita...ma non per tutti

Convocati tre padovani per la Volleyball Nations League e quattro allo stage in vista della nuova nazionale di De Giorgi

“Fate i genitori e lasciate fare all’allenatore il suo lavoro; dovete essere i supporter dei vostri figli, non i loro ultras”

Intervista esclusiva a Alessandro Mora, mental coach di atleti olimpici e squadre professionistiche

Assindustria Sport porta “L’atletica a scuola”

Il progetto è sostenuto dalla Fondazione Cariparo e coinvolgerà 15 istituti scolastici e oltre 2 mila studenti. Lezioni in classe, esercitazioni in pista e incontri con i grandi atleti del club gialloblù

Tre giovani calciatori del Campodarsego Calcio in campo nazionale

Lazio Cup, il portiere Alessandro Conti vice la finale con la maglia della nazionale LND Under 17. Per Barzaghideanu e Pasquetto ottimo secondo posto alla Juniores CUP

Breaking: la corsa di B Girl Alessandrina per le Olimpiadi di Parigi

A Padova per perfezionare tecnica e stile alla B Students Accademy

Basket in carrozzina: Self Group Padova Millennium torna in serie A!

La formazione di Jacopo Da Villa, battendo in finale i Giovani Tenaci Roma, ha inanellato 16 vittorie su 16 partite