Elisa Baldo conquista l’oro ai Campionati mondiali 3D di tiro con l’arco

11 Settembre 2022 - 15:50

 

Monia Pasqualetto
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Monia Pasqualetto

Una vittoria sul filo che vale un oro mondiale. E’ Elisa Baldo, atleta 35enne residente a Borgoricco, ad aggiudicarsi il gradino più alto del podio ai Campionati mondiali 3D di tiro con l’arco che si sono conclusi ieri, sabato 10 settembre, a Terni. Oltre 30 le Nazioni in gara in una specialità, quella del 3D, che si presenta particolarmente complicata dal momento che prevede il tiro su sagome tridimensionali, distribuite su 24 piazzole, ad una distanza sconosciuta ai tiratori. Nel corso di due sfide all’ultima freccia, l’arciera padovana, in forza alla Compagnia Arcieri Decumanus Maximus, ha battuto prima la collega austriaca in semifinale e poi quella svedese nella finalissima.

“In gara c’erano gli atleti più forti al mondo e non è stato semplice – ha commentato a caldo la Baldo – Non mi aspettavo un risultato così importante anche se ero fortemente motivata. L’obiettivo era senz’altro quello di riuscire ad arrivare tra i primi ma i dubbi, soprattutto all’inizio, c’erano”.

L’ovazione del pubblico alla fine è arrivata. Nelle prime due giornate di gara, l’atleta borgoricchese si è subito imposta con due splendidi secondi posti che le hanno consentito di accedere alla semifinale. Una competizione quest’ultima che si è svolta sabato e che l’ha vista gareggiare contro un’austriaca. Quattro le frecce scoccate con un risultato che si è chiuso a pari merito. Il quinto tiro di spareggio è andato ad appannaggio della Baldo regalandole l’accesso diretto alla finalissima con la svedese. Anche in questo caso è stato un percorso sul filo fino allo shoot-off, il colpo decisivo, che ha registrato il massimo punteggio (11) per entrambe ma con la freccia azzurra più vicina al centro. Pochissima distanza che ha valso l’oro per l’arciera di Borgoricco.

“Ringrazio il mio allenatore, Giuseppe Celi della Compagnia Arcieri Decumanus Maximus, i coach della nazionale Giorgio Botto, Daniele Belotti e Vincenzo Scaramuzza e tutti i miei compagni di squadra che mi hanno sostenuto per tutto il campionato – ha aggiunto commossa Elisa. Soddisfazione anche da parte del presidente dell’associazione arcieri che ha sede a Borgoricco da oltre 30 anni e a Volpago del Montello e che ha visto crescere come sportiva la neo campionessa mondiale. “Siamo molto orgogliosi del risultato conseguito da Elisa e del lavoro svolto dai nostri tecnici – ha precisato il presidente Lucio Grandis – Elisa è un’ottima atleta che si allena costantemente ed è sempre ad altissimi livelli. E’ trasversale alle diverse specialità, compreso il classico tiro alla targa, anche se preferisce il tiro di campagna e il 3D”.

Elisa Baldo, 35 anni, lavora nell’azienda di famiglia e tira con l’arco dal 2007. Dal 2008 le prime competizioni e via via i primi importanti risultati. Tante le vittorie nel palmares. Le ultime, un argento assoluto conquistato con la squadra ai Campionati italiani indoor che si sono svolti a Rimini lo scorso febbraio, un bel primo posto ai Campionati italiani di tiro di campagna che hanno avuto luogo a Castellarano a fine luglio, prima classificata per ben due volte alle gare di qualificazioni ai mondiali. Infine quest’ultimo oro mondiale che corona peraltro una stagione ricca di successi per la Compagnia Arcieri Decumanus Maximus brillante anche nel settore giovanile in diverse competizioni internazionali.

Il tempo di festeggiare lascerà presto il posto alla ripresa degli allenamenti in preparazione alle prossime competizioni che partiranno già domenica prossima con il Campionato regionale 3D e proseguiranno, la domenica successiva, con i Campionati italiani 3D in Sardegna. 

 

© chesport.infoTutti i diritti riservati

Le più lette

Apre a Cadoneghe Cóm Tâm, uno spazio di crescita e di equilibrio interiore fisico e mentale

Corsi di Hata Yoga, Meditazione, Biodanza, Ginnastica posturale e funzionale, ma anche consulenze e trattamenti osteopatici e nutrizione nello sport

La nuova vita di Serena Banzato, oggi atleta paralimpica

"Dopo la seconda laurea il Cammino di Santiago, il viaggio dei miei sogni. In Galizia un'infezione terribile ed è cambiata la mia vita"

La storia di Daniela Buranello: maratoneta e fondatrice della Onlus 'Il sorriso di Giovanni'

La corsa per affrontare un grave lutto e combattere il dolore, l'impegno concreto a favore dell'Oncoematologia Pediatrica di Padova

Ran Takahashi, la star social della Kioene Pallavolo Padova

900 mila followers e una giornalista inviata dal Giappone per scrivere su di lui. E Ran continua a crescere sul campo

Zucka, con il nuovo impianto a Carmignano si riaccende la passione per lo skateboard

Una nuova struttura omologata per manifestazioni e gare per l’associazione che dai primi anni ’90 porta i ragazzi sulla tavola

Torna la Summer Run, 13 tappe in provincia di Padova per stare in forma e in compagnia

Corse o camminate collettive serali col 'terzo tempo'. Dal 30 giugno al 29 settembre

Checco Camposampiero Rugby Asd: dai grandi ai piccoli tutti in campo con il cuore in mano

Una grande squadra che sposa sport e valori, unita contro la violenza sulle donne

Asd Valsugana Volley: un punto di riferimento a Padova per la pallavolo maschile

La prima squadra in serie B ma la società punta ai valori prima che al risultato. Il presidente Bastianello: “Manteniamo le caratteristiche di associazione”

Una serata per festeggiare Elena Rossetto, bronzo ai mondiali di pattinaggio corsa

La giovanissima atleta dell’Azzurra Pattinaggio Corsa accolta tra gli applausi generali. “A otto giri dalla fine sono partita in fuga ed è stato allora che ho pensato di potercela fare”

Logo Chesport
Storie di sport da Padova e provincia
chesport.info - Storie di sport nell'Alta Padovana | Reg. Trib. Pd N.1580 del 10.10.1997 | Direttore Responsabile: Giuliana Valerio
Proprietario ed Editore: Press sas di Giuliana Valerio & C. via Gramsci, 96 - 35010 Cadoneghe  PD - P.IVA 04003400282

Per la vostra pubblicità sul sito
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
335 8140675