Catalin Tecuceanu, ai Giochi del Mediterraneo la prima corsa in azzurro

28 Giugno 2022 - 16:27
Roberto Turetta
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Roberto Turetta

Dopoaver ottenuto  la cittadinanza italiana a 13 anni dal suo arrivo nel Belpaese, per Catalin Tecuceanu c’è la possibilità di difendere la maglia azzurra a tutti gli effetti.

Il mezzofondista di Trebaseleghe, classe 1999, in forza alla Press Ultralite di Conegliano (Tv), gareggerà per la prima volta in nazionale ai Giochi del Mediterraneo, in programma a Orano in Algeria dal 30 giugno al 3 luglio prossimi. E, a seguire, parteciperà ai Mondiali di Eugene, negli Stati Uniti (15-24 luglio), e agli Europei di Monaco di Baviera, in Germania (11-21 agosto).

Ma non è tutto, perché in questi giorni è impegnato a Rieti per i campionati assoluti di atletica, dove ha vinto domenica 26 giugno la medaglia d’oro per il mezzofondo.

Per lui, ovviamente, l’emozione è tanta per gli impegni dai prossimi giorni in avanti, anche perché ci sono risultati e record sportivi da sigillare.

«Non vedo l’ora di scendere in pista a Orano –spiega -. Lo scorso novembre ho concluso l’iter per ottenere la cittadinanza italiana, ora ne posso difendere i colori. Voglio portare a casa più medaglie possibile, ma non sarà facile perché la concorrenza è agguerrita vista la presenza di spagnoli, francesi e degli algerini padroni di casa».

In qualità di mezzofondista Catalin corre sugli 800 metri. Non è l’unica specialità di atletica in cui si è cimentato nel suo percorso di podista. Da menzionare per esempio la distanza “spuria” degli 500 metri indoor, in cui a fine gennaio ha siglato, con il crono di 1’01’’33, la miglior prestazione italiana all-time; in quell’occasione ha scalzato dalla prima posizione il compianto Donato Sabia, che nel 1984 aveva corso in 1’02’’8, e Sergio Lafasciano, che l’aveva eguagliato nel 1986.

Ma lui punta a superare il record degli 800, in cui il miglior tempo personale è stato l’1’44’’39 ottenuto a Zagabria. «Realisticamente non credo di farcela entro il 2022, ma negli anni a venire sì. Vedo che sono comunque migliorato, volta dopo volta, e questo mi dà fiducia». Nello specifico, più volte ha ottenuto ottimi piazzamenti stagionali tra i tesserati alle società italiane.

© chesport.infoTutti i diritti riservati

Le più lette

La storia di Daniela Buranello: maratoneta e fondatrice della Onlus 'Il sorriso di Giovanni'

La corsa per affrontare un grave lutto e combattere il dolore, l'impegno concreto a favore dell'Oncoematologia Pediatrica di Padova

La nuova vita di Serena Banzato, oggi atleta paralimpica

"Dopo la seconda laurea il Cammino di Santiago, il viaggio dei miei sogni. In Galizia un'infezione terribile ed è cambiata la mia vita"

Apre a Cadoneghe Cóm Tâm, uno spazio di crescita e di equilibrio interiore fisico e mentale

Corsi di Hata Yoga, Meditazione, Biodanza, Ginnastica posturale e funzionale, ma anche consulenze e trattamenti osteopatici e nutrizione nello sport

Zucka, con il nuovo impianto a Carmignano si riaccende la passione per lo skateboard

Una nuova struttura omologata per manifestazioni e gare per l’associazione che dai primi anni ’90 porta i ragazzi sulla tavola

Asd Valsugana Volley: un punto di riferimento a Padova per la pallavolo maschile

La prima squadra in serie B ma la società punta ai valori prima che al risultato. Il presidente Bastianello: “Manteniamo le caratteristiche di associazione”

Una serata per festeggiare Elena Rossetto, bronzo ai mondiali di pattinaggio corsa

La giovanissima atleta dell’Azzurra Pattinaggio Corsa accolta tra gli applausi generali. “A otto giri dalla fine sono partita in fuga ed è stato allora che ho pensato di potercela fare”

Checco Camposampiero Rugby Asd: dai grandi ai piccoli tutti in campo con il cuore in mano

Una grande squadra che sposa sport e valori, unita contro la violenza sulle donne

Sindaco, podista e portiere della Nazionale dei Sindaci d’Italia: i mille volti di Mirko Patron

Come gestire, in una vita sola. attività sportiva, lavoro e l'attività di Amministratore pubblico. Con lo stesso entusiasmo 

Donne e sport: il nuovo brand che rivoluziona l’outfit per il tempo libero

Federica Carraro a Miami per far conoscere la sua collezione: “Uno stile fresco, versatile e glamour per un look adatto sia a praticare attività fisica che per una cena o una passeggiata in centro”

Logo Chesport
Storie di sport da Padova e provincia
chesport.info - Storie di sport nell'Alta Padovana | Reg. Trib. Pd N.1580 del 10.10.1997 | Direttore Responsabile: Giuliana Valerio
Proprietario ed Editore: Press sas di Giuliana Valerio & C. via Gramsci, 96 - 35010 Cadoneghe  PD - P.IVA 04003400282

Per la vostra pubblicità sul sito
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
335 8140675